2017 - CICLO DELTA

Vai ai contenuti

Menu principale:

2017

TRASFERTE


I NOSTRI PREMIATI




 

10 DICEMBRE

Raduno MTB

Classica cicloturistica di fine stagione a scopo benefico pro Telethon che si corre, quest'anno per la 11' volta in periferia di Bologna,
a San Lazzaro di Savena; una manifestazione organizzata dal gruppo ciclistico Bitone.
Giornata fredda ma fortunatamente baciata dal sole, e ci siamo divertiti un casino.
Oltre 850 i partecipanti su un percorso più che collaudato, un po' fangoso nel tratto tecnico della pineta che fiancheggia il Torrente Idice, ma comunque molto spettacolare.
Un percorso lungo 35 km con un dislivello complessivo di quasi 900 mt e 3 salite "sufficientemente" impegnative ma non di certo impossibili.
Immancabile il ristoro a metà percorso e come consuetudine, un pranzo completo all'arrivo; con la possibilità di scambiarci quattro ciacole seduti al caldo, bevendo un goto de vin.
Con una buona compagnia è ovvio che la giornata vola via in un battibaleno e in modalità speciale.


5 NOVEMBRE
CALAONE CHALLENGE DAY 2017
Seconda edizione di una bellissima e divertente manifestazione, organizzata dal gruppo VagoTorno, con epicentro il Monte del Calaone.
Dopo la partenza dal centro di Baone, anticipata per "paure metereologiche" dalle ore 7.30, ognuno era libero di fare le salite che preferiva,
per poi ritrovarsi tutti sopra il Calaone, al gazebo in centro del paese, per il controllo ma anche per il recupero delle energie perse, con salame, dolci, patate, bibite, tè caldo e ... birra fresca.
Quattro salite per gli amanti delle BDC e altre quattro sullo sterrato ... ma chi sceglieva la MTB, poteva decidere di fare il circuito completo di 8 salite. Poi,
per la conquista del trofeo, è stata aggiunta la 9' salita che porta su in cima fino alle antenne: la salita cementata Cero Inferno.
A parte la salita numero 1 la "Panoramica", la classica salita ottima da allenamento, che inizia dietro il Castello di Este,
tutti gli altri versanti, per raggiungere la cima del Calaone, sono abbastanza impegnativi, con pendenze che superano, in tutte le salite il 15% e a volte, anche il 20%.
E alla fine, abbiamo timbrato su tutte le 9 salite, fatti 60 km con 2000 mt di dislivello ... e il 2° Trofeo Challenge Calaone è stato conquistato.




22 OTTOBRE
S.ANNA di CHIOGGIA
MTB

Nella fantastica atmosfera del Bosco Nordio situato a S.Anna di Chioggia, si è svolta la 26' edizione di una gara MTB che ogni anno vede ai nastri di partenza,
quasi 400 biker provenienti da tutto il Veneto e non solo.
Il percorso proposto quest'anno dal gruppo A.S.D. Sorriso Bike Team, è stato modificato rispetto agli anni precedenti, e il circuito di 8 km è stato ricavato interamente all'interno della riserva naturale del Bosco Nordio.
Un circuito di 8 km senza alcun tratto di asfalto e con molti saliscendi decisamente impegnativi .
Anche il "Treno Arancio" del gruppo A.S.D. CICLO DELTA non ha voluto mancare a questo appuntamento , sostituite le "ruote lisce" con le "ruote tassellate" ha risposto alla grande all'invito degli amici di S.Anna.
Qualche podio è stato sfiorato dai nostri bikers nelle classifiche di categoria, ma con vero orgoglio possiamo dire che è stato centrato un ottimo 2° posto nella classifica delle squadre partecipanti.
I nostri applausi di oggi, sono per MANTOVAN ALESSIO, SERGI ANDREA, PUNCHINA MATTEO, MARANGONI MICHELE, MARANGON DENIS, ZAMBON AIRIS, NICOLASI SIMONE, PREGNOLATO METELLO, ZERBIN MICHELE, SPADIN RINALDO, SALVAGNINI LUCIANO, TOLOMEI DAVIDE, PICARDI DANIELE, PELLIZZARI AMANZIO, RUZZA MAURO, FARINELLI ALESSIO
e per la nostra "quota rosa" SELVATICO ARIANNA e BOVOLENTA BARBARA.
- Grazie a tutti voi perché abbiamo raggiunto un ottimo risultato, e grazie per essermi stati vicini nelle mie pressanti ma scherzose richieste.
Questo è un segno inconfondibile che siamo e saremo sempre un grande gruppo unito nei nostri obbiettivi.
Non smetterò mai di ringraziare tutti quelli che mi hanno seguito in questa avventura e tutti quelli che per vari motivi, non hanno potuto partecipare.
GRAZIE di cuore AMICI

12 NOVEMBRE
CASTEL DEL RIO (BO)
MTB
Partiti alle 6.30 da Taglio di Po, immersi nella nebbia gelida della Val Padana, siamo giunti a Castel del Rio, in provincia di Bologna, e ci siamo ritrovati ... in un'altra stagione !
Una bellissima domenica baciata dal sole,  Non è stata di certo una passeggiata con la prima salita che iniziava già dopo pochi metri, abbiamo concluso il percorso con 1400 mt di dislivello in soli 30 km !
Il tracciato proposto prevedeva salite con pendenze spesso superiori al 20% su sterrato e qualche tratto in cemento, dove sul contachilometri siamo riusciti a vedere pure il 26% !!! Bel el giro ... ma che fadiga !
Salsicce, crostate e tè caldo ... un'altro punto a favore per questo tipo di cicloturistiche, che con l'iscrizione di 5 euro ti offrono pure il pasta-party all'arrivo.
Questa volta eravamo in 4 del Treno Arancio , ci siamo divertiti  e le 2 bottiglie che abbiamo vinto ... che ci hanno regalato,
saranno messe fra i premi in palio alla cena del Ciclo Delta 2.0 del 24 novembre presso il Ristorante MEDIOEVO al Volto di Rosolina.



1 NOVEMBRE


Quasi 60 km in linea per una gara MTB completamente pianeggiante e adatta quindi anche ai ciclisti meno allenati.
Le prime griglie erano riservate agli "agonisti" mentre, subito dietro, c'era lo schieramento dei "cicloturisti"...
fra i quali c'era chi desiderava farsi un giro in tranquillo relax, e chi ha tentato di superare gli agonisti.
Anche a questa manifestazione, organizzata molto bene dal Team Sparrow, il gruppo CICLO DELTA ha risposto "Presente" presentandosi ai nastri di partenza con 9 biker "agonisti" e 4 "cicloturisti".
I nostri risultati migliori, li abbiamo ottenuti da SIMONE NICOLASI che ha concluso la gara in 2h01'42" 34° assoluto; poco dietro,
44° assoluto è giunto METELLO PREGNOLATO, mentre DENIS MARANGON ha terminato la gara in 2h10'00"
L'applauso principale è per la nostra BARBARA BOVOLENTA che chiudendo in 2h16'43" ha conquistato il 3° assoluto nella categoria femminile, seguito a ruota dal coach DAVIDE TOLOMEI.
Gli altri nostri "agonisti" hanno tagliato il traguardo al Lido degli Scacchi sono stati MICHELE ZERBIN, ARIANNA SELVATICO (5' assoluta donne), RINALDO SPADIN e MATTEO PUNCHINA.
Ottima prova fra i "cicloturisti" per CARLETTO PANFILIO che ha staccato gli altri "senza numero" AMANZIO PELLIZZARI, ANDREA SERGI e MICHELE MARANGONI.
Un ottimo piatto di pasta ... con vista mare, ha concluso una divertente giornata apprezzata da più di 300 ciclisti.


15 OTTOBRE  

ROTTANOVA di CAVARZERE
MTB
Una gara veramente massacrante, come d'altronde lo è sempre stata, la penultima prova del "Trofeo d'Autunno" che si è svolta a Rottanova, giunta quest'anno alla sua 23' edizione.
Percorso ricavato sugli gli argini e sui terreni fra il fiume Adige ed il Gorzone ... un saliscendi continuo che fa' sì che questa gara sia molto, ma molto impegnativa.
Il gruppo del Ciclo Delta 2.0 si è presentato alle griglie di partenza con 5 soci con l'intento di non sfigurare ... e ci sono riusciti ottimamente.
Grande prestazione per SIMONE NICOLASI che è entrato a pieno merito nella top ten della classifica Master 4
E pure la Sig.ra Nicolasi si è portata a casa il premio, poichè ARIANNA SELVATICO ha conquistato il 9° posto nella categoria Donne.
In ottima forma e sempre in crescita costante, il nostro giovane ANDREA FORCOLA BOSCOLO che nella impegnativa categoria dei Master Elite si è classificato al 14° posto.
Un grande applauso pure per MATTEO PUNCHINA che ha lottato fino al traguardo; mentre, a causa di un piccolo problema, il nostro METELLO PREGNOLATO è stato costretto al ritiro.
Appuntamento ora, per domenica prossima 22 ottobre, per l'ultima prova del Trofeo d'Autunno che si svolgerà sul bellissimo circuito ricavato all'interno del Bosco Nordio, a S.Anna di Chioggia.


8 OTTOBRE

GF CAMPAGNOLO
ROMA

Per il sesto anno si sono dati appuntamento all’alba ai Fori Imperiali le migliaia di appassionati delle due ruote che,
dopo essersi concessi un bel giro a velocità di crociera nel centro storico di Roma,
sono stati invogliati dalla musica del film “Il gladiatore” a salire e faticare lungo le strade dei Castelli prima di tornare verso lo striscione d’arrivo.
E all'alba, nel centro di Roma, c'era pure una nostra piccola rappresentanza,
ai nastri di partenza: 3 i nostri "gladiatori" che hanno affrontato la lunga trasferta per partecipare alla granfondo della capitale.
FABIO PELLIELO con Antonella, e MAURO RUZZA con DANIELE PICARDI hanno ancora una volta esaltato i principi del ciclismo di massa,
del divertimento a cavallo di una bici, non rinunciando però a domare le quattro salite – compreso il “Rostrum” di Montecompatri, muro che sul tratto in pavé raggiungeva il 18% di pendenza.
Dopo Mauro che ha conquistato il Prestigio con la granfondo del Gallo Nero, oggi abbiamo un'altro socio da incoronare con il titolo di "Prestigioso" ed è il nostro fenomenale Daniele.


8 OTTOBRE
Raduno
GORO

Anche quest'anno, al raduno Cicloturistico di Mezzogoro, valevole come ultima prova del Campionato di Cicloturismo ACSI,
abbiamo avuto un'ottima rappresentanza della nostra società A.S.D. Ciclo Delta 2.0.
La mattinata era fresca ma molto bella, anzi ottima per una simpatica pedalata cicloturistica.
Al termine della manifestazione, prima delle premiazioni alle squadre partecipanti più numerose,
c'era la possibilità di recuperare tutte le energie perse,
soffermandosi sui tavoli colmi di ogni ben di Dio ... pesce fritto, degustazioni varie e fiumi di prosecco per tutti.




7 OTTOBRE
BRESSANE

La seconda edizione del Campionato Provinciale della Consulta si è svolta a Bressane di Castelguglielmo, in un circuito lungo gli argini del Canal Bianco, lungo 10,2 km da ripetere 5 volte.
Il gruppo del Ciclo Delta ha risposto alla grande alla chiamata del Presidente ACSI Raisi presentandosi al tavolo delle iscrizioni, con  12 partecipanti.
Partenza unica per tutte le categorie e gruppo quasi compatto, per tutti i 52 km della gara, a parte qualche tentativo di fuga subito neutralizzate dal resto del gruppo.
La squadra del Ciclo Delta ha perso al fotofinish la volata finale ma ha conquistato ben 3 maglie di Campione Provinciale che sono state indossate
da METELLO PREGNOLATO, GIUSEPPE MIRIMIN e per quanto riguarda la "quota rosa" la nostra BARBARA BOVOLENTA.
La squadra del Treno Arancio era composta pure da EMANUELE SCABIN, FEDERICO NEGRI, FRANCIS BARDELLA, RINALDO SPADIN, MICHELE ZERBIN,
DAVIDE TOLOMEI, DENIS MARANGON, MICHELE BOSCOLO e AMANZIO PELLIZZARI.
Il Ciclo Delta 2.0 si è conquistato un bel prosciutto; premio per la squadra partecipante, più numerosa.

  

8 OTTOBRE
PIEVE di CORIANO  MN

Si è svolta a Pieve di Coriano, in provincia di Mantova, la 5' edizione della Granfondo Cicloturistica dedicata al famoso tartufo mantovano.
Tre erano i percorsi proposti ma il Treno Arancio ha optato in gruppo compatto per il percorso"lungo" di 121 km che, a parte qualche rampa arginale, era completamente pianeggiante .
Più di 600 ciclisti per una cicloturistica che chiude la stagione delle manifestazioni su strada; e fra questi 600 in 8 erano ciclodeltini, oltre all'accompagnatore e autista Patrizio.
Con una velocità media di 35 km/h quest'anno abbiamo migliorato di oltre mezzora il tempo impiegato lo scorso anno per concludere lo stesso percorso .
Due ristori lungo il percorso e un ottimo pasta-party all'arrivo, ci hanno aiutato a recuperare velocemente tutte le energie perse durante la granfondo .
Al termine della manifestazione, alle premiazioni delle squadre partecipanti, il Ciclo Delta è stato chiamato sul podio, poichè ha conquistato il 19° posto e una cesta di ottimi prodotti locali.


PORTO VIRO

1 OTTOBRE
FORNACI BIKE


Un nuovo percorso per la gara MTB organizzata dagli amici-colleghi del GS Portoviro 1° trofeo WIND. Cambio di locazione per questa 12' edizione della Fornaci Bike,
con sede di partenza e arrivo presso il Centro Salesiano S.Giusto confinante con l'ormai quasi abbandonato Velodromo dei Pini.
Fra i nostri portacolori del Ciclo Delta 2.0 dobbiamo sottolineare l'ottima prestazione di SIMONE NICOLASI
che è riuscito a conquistare un ottimo 6° posto nella classifica Master 4 a pochi secondi dal podio.
Meritevoli di menzione pure gli altri nostri atleti : ALESSIO MANTOVAN, ANDREA BOSCOLO FORCOLA, MICHELE ZERBIN, RINALDO SPADIN,
ALESSIO fARINELLI, SANDRO SPIGOLON, MICHELE SANDRIN e la Nostra guerriera ARIANNA SELVATICO.
A.S.D. CICLO DELTA 2.0


24 SETTEMBRE

GF Gallo Nero

RADDA in CHIANTI


Siamo quasi giunti al termine di una lunga stagione ciclistica, ma il Treno Arancio , non si ferma mai e va alla conquista di ottimi risultati pure in terra toscana.
Dopo essersi ben "carburati" la sera precedente alla granfondo dedicata al Chianti, i nostri atleti si sono presentati ai nastri di partenza carichi e ben allegri (...).
In una giornata fresca ma senza pioggia, si doveva scegliere fra i 2 percorsi proposti: il percorso "lungo" di 133 km con 2675 mt di dislivello e quello "corto" di 86 km con 1579 mt di dislivello.
Grande risultato per GIACOMO STOPPA che ha completato il percorso "lungo" in 4h09'13" alla media di 32,02 km/h classificandosi all'85° posto assoluto e 8° di categoria.
Ottimo tempo pure per DENIS MARANGON che ha chiuso in 4h28'06" al 208° posto nella classifica assoluta.
 Un applauso pure per MAURO RUZZA che ha tagliato il traguardo in 5h17'15".
Per quanto riguarda il percorso "corto" il posto d'onore spetta a GAETANO LENTINI che con il tempo di 2h23'54" alla media di 35,86 ha conquistato il 23° posto assoluto
e uno spettacolare 4° posto nella classifica di categoria ... un meritato brindisi al termine della gara.
Hanno poi completato la prova FABIO PELLIELO in 3h19'49", MICHELE BOSCOLO in 3h40'18" e FILIPPO MARCHESIN in 3h40'18"
Sfortunato invece, il nostro ALESSANDRO PERARO che a causa di un problema tecnico, ha concluso la sua granfondo seduto su una Panda.


17 SETTEMBRE

CASTENASO (BO)



Non si può che elogiare il lavoro fatto dai soci del gruppo A.S.D. Gianluca Faenza Team di Castenaso, in provincia di Bologna, per preparare ed organizzare una così bella cicloturistica.
Il Treno Arancio del gruppo A.S.D. CICLO DELTA 2.0 vi ha partecipato a, i nostri atleti hanno trascorso una bellissima domenica; molti ciclisti partecipanti ,
una fresca mattina che con il passare delle ore, si è trasformata in una bellissima giornata.
Una foto ricordo sotto il gonfiabile della "partenza" prima di iniziare il percorso proposto in questa cicloturistica, su e giù per i Colli Bolognesi .
Sul percorso "lungo" di 135 km si sono cimentati Denis, Michele, Andrea e Amanzio, che hanno inutilmente provato a rimanere a ruota della fortissima Arianna, che per una domenica, è salita sul nostro "treno".
Hanno invece optato per il percorso "medio" comunque pur sempre impegnativo, di 100 km, Federico e Fabio Pellielo.
In entrambi i percorsi, c'era l'ostacolo della salita di Monterumici da Monzuno: un "muro" di 1 km con una pendenza media del 13% e quella massima del 21% ...
Dopo il "taglio del traguardo", la giornata si è conclusa con un meritato "recupero" delle forze, seduti a tavola per un ottimo pasta-party .

3 SETTEMBRE
Eccoci finalmente giunti all'ottava prova del Challenge ALE', la prova che chiude un circuito che ci ha tenuti impegnati per tutta la stagione 2017.
E il Treno Arancio ha terminato il circuito con il botto,  regalando soddisfazioni a molti dei suoi atleti e a tutto il gruppo.
Solo due parole sulla manifestazione: i percorsi, di 100 e 130 km erano molto belli ma le strade in terra piacentina sono una concentrazione di buche e avvallamenti .
Ottimo il controllo sulle strade e sugli incroci, con la chiusura persino di alcuni tratti della tangenziale con la deviazione del traffico.
Apriamo ora la ricca pagina riguardante i "nostri" risultati: il posto d'onore spetta senza dubbio ad ALESSANDRO PERARO che ha concluso la gara con il tempo di 4h08'06" conquistando il 44° posto assoluto e il 9° di categoria,
centrando pure il 10° di categoria nella classifica finale del Challenge. A seguire GAETANO LENTINI 4h16'10" 64° assoluto, 12° di categoria e 7° nella classifica del Challenge.
GIACOMO STOPPA  4h22'49" 108° assoluto e  15° di categoria. E poi SIMONE NICOLASI in 4h35'02"  BOSCOLO MICHELE 4h55'35" e AMANZIO PELLIZZARI in 5h05'26".
C'è stato poi l'arrivo di Miss FRANCESCA MOSCARDO che ha terminato la sua prova in 5h05'26" al 5° posto di categoria, e dopo il titolo di "Prestigiosa" ha conquistato pure il brevetto del Challenge chiudendo con un più che onorevole 6° posto.
Hanno poi tagliato il traguardo di Piacenza nel percorso lungo GIUSEPPE MIRIMIN e FABIO PELLIELO, brevettati Challenge pure loro.
Un applauso particolare per ARIANNA SELVATICO che con quest'ultima  prova ha completato il Challenge con 8 granfondo percorso "lungo" su 8 e conquistato il 7° posto nella classifica del Circuito .
Nel percorso "corto" un grande è stato EMANUELE SCABIN che con il tempo di 2h52'33" ha concluso la sua gara al 238° assoluto, 17° di categoria, conquistando con grinta il 10° posto nella classifica finale del Challenge. Bravo anche DENIS MARANGON che ha chiuso in 2h55'33" al 284° assoluto; e DAVIDE TOLOMEI in  2h58'17". Un altro grande applauso per BARBARA BOVOLENTA che con il tempo di 2h55'17" ha sfiorato il podio conquistando il 4° posto di categoria,
e assicurandosi pure il 5° posto nella classifica del Challenge. Hanno poi tagliato il traguardo del percorso "corto" nell'ordine ROBERTO MANTOVANI, MAURO GIORDANI, DIEGO TROMBIN e FILIPPO MARCHESINI.
Essendo terminato il Circuito del Challenge ALE' è doveroso menzionare pure gli altri soci che hanno conquistato il Brevetto, partecipando alle prove precedenti: CLAUDIO BERGAMINI, MASSIMO BOSCARATO, MAICOL FREGUIA, METELLO PREGNOLATO, MAURO RUZZA, ROBERTO SIVIERO, RINALDO SPADIN, MICHELE ZERBIN e LUIGI VIVIANI che ha conquistato il 9°posto nella classifica finale del circuito.
Un circuito del Challenge, molto importante nell'ambiente del ciclismo amatoriale, che vedrà la conclusione ufficiale con una gran festa al Palazzo della Gran Guardia a Verona, sabato 18 novembre,
con numerosi ospiti famosi e i nostri soci sul palco per ricevere premi e applausi.
Applausi ci saranno pure per la società Ciclodeltina, poichè si prepara a salire sul 3° gradino del podio nella classifica finale delle squadre con il maggior numero di "brevettati".



3 SETTEMBRE

Mesola
Castle Bike


Il Treno Arancio del Ciclo Delta solitamente preferisce transitare sulle belle strade asfaltate ma a volte non disdice le "ruote grasse" e sceglie pure i percorsi più estremi che il mondo della MTB può offrire. Nella vicina Mesola, con scenario della partenza, il bellissimo Castello della Mesola,e' di scena la 3' edizione della Mesola Castle Bike, gara in MTB, fra le suggestive pinete di Mesola, tra i divertenti single track, sfiorando i bunker della seconda guerra mondiale, costeggiando il fiume Po e pedalando nel borgo medioevale del castello di Mesola. Nonostante la pioggia battente durante la notte e nella mattinata, non si sono scoraggiati i nostri portacolori nero-arancio che impavidi di sono lanciati nella mischia. Bravo il nostro MAURO RUZZA che è riuscito a portare a casa la "sporta" conquistando un bel 9° posto. Un problema tecnico alla bici, ha costretto DIEGO MARANGON a stare lontano dal podio; mentre è da elogiare MATTEO PUNCHINA alla sua prima gara agonistica. Aumenta di giorno in giorno l'esperienza e la potenza nelle gambe del nostro giovane ANDREA FORCOLA BOSCOLO al quale non ha fatto paura neppure il fango nei percorsi di Mesola, e ha combattuto alla grande fino al traguardo.


27 AGOSTO



Tutti i ciclisti sanno che la salita dello Zoncolan è molto dura, ma finchè non provi con le tue gambe, e soprattutto con la tua testa, non puoi dare il tuo parere.
Ma ora, pure DENIS MARANGON e ALESSIO MANTOVAN possono confermare, grazie alla loro ultima esperienza, che lo Zoncolan è una salita per ciclisti ... molto coraggiosi.
Se poi lo Zoncolan, lo si inserisce nel contesto di una Granfondo di 135 km con oltre 3000 mt di dislivello ... il gioco diventa molto duro.
"Granfondo Carnia Calssic"



27 AGOSTO


Per partecipare al Raduno Cicloturistico organizzato alla grande dal Gruppo Ciclistico Tassina di Rovigo, il "Treno Arancio"  ha organizzato una "trasferimento  speciale" con partenza da Portoviro alle ore 7.15.
Puntualissima la partenza con 14 partecipanti, e con una media superiore ai 30 km orari, siamo giunti a Rovigo in perfetto orario per il raduno.
Non è stato il solito raduno visto che la velocità tenuta dal gruppo con oltre 300 corridori, è stata abbastanza sostenuta e con velocità libera in provinciale,
negli ultimi chilometri, prima dell'ingresso in città.
Poi, una volta entrati in Piazza Vittorio Emanuele, molto ben addobbata a festa ... porchetta, panini, macedonia, salatini, dolci, bibite ...
oltre al pacco gara per tutti e premi per le società più numerose ... il gruppo CICLO DELTA si è classificato al 5° posto con 22 partecipanti.
Una bella manifestazione.


16 LUGLIO
TREVISO
La Granfondo Pinarello, giunta ormai alla 21esima edizione, è una tappa obbligata per gli amanti delle due-ruote che amano mettersi in gioco, sfidando avversari, amici ... e se stessi. Con partenza dal cuore della città capoluogo della Marca, gli oltre 3600 partecipanti, dopo 20 kilometri percorsi, a velocità particolarmente sostenuta, hanno affrontato la prima salita della giornata: Collalto,lunga circa 3 km.
Subito dopo la discesa, i ciclisti dovevano scegliere se svoltare a sinistra per il percorso "corto" di 96 km con 1000 mt di dislivello, oppure scegliere di fare il "lungo" 146 km con un dislivello di 2300 mt.
La salita principale del "lungo" è stata quella del Cansiglio, quasi 16 km di lunghezza nell'incanto delle foreste di faggio tipiche del Cansiglio, raggiungendo quota 1078 mt.
Dopo una lunga discesa , subito la salita San Lorenzo e poi, avvicinandosi a Treviso, tutti: sia quelli del "lungo" che quelli del "corto" sono stati impegnati con il Muro di Ca' del Poggio.
Con una pendenza media superiore al 12% Ca' del Poggio è lungo circa 1 kilometro ed è da fare in apnea, in piedi sui pedali ... e qualcuno a piedi !
Poteva mancare il Treno Arancio del Ciclo Delta 2.0 alla "classica" Pinarello ? Certo che no.
Il "numero 1" della società ciclodeltina, anche a Treviso è stato GAETANO LENTINI che con il tempo di 4h24'43" ha completato il percorso "lungo" con una media di 33,32 km/h classificandosi all'87esimo posto assoluto e 9° di categoria.
Bravi pure GIACOMO STOPPA 159° in 4h39'00" SIMONE NICOLASI 282° in 4h55'16" DENIS MARANGON in 5h13'51" ALESSIO MANTOVAN in 5h16'05" AMANZIO PELLIZZARI in 5h20'31"
E' stata poi la volta di FRANCESCA MOSCARDO che ha tagliato il traguardo in 5h20'32" alla media di 27,52 km/h, 619esima assoluta e 9° posto di categoria.
Francesca giungendo al traguardo della GF Pinarello ha conquistato pure il titolo di PRESTIGIOSA, titolo dato solo ai ciclisti che in un anno riescono a concludere almeno 7 fra le più importanti GF a livello nazionale.
Una gran bella soddisfazione per la nostra Miss del Ciclo Delta e anche per tutti noi ciclodeltini.
E poi nell'ordine MAURO RUZZA 5h29'56" GIUSEPPE MIRIMIN 5h29'57" MIRCO PADOVAN 5h32'17" ROBERTO MANTOVANI 5h35'25"
DANIELE PICARDI 6h12'23" FABIO PELLIELO 6h15'11" CLAUDIO BERGAMINI 6h24'39" e brava ARIANNA SELVATICO che ha concluso la sua prova in 6h26'53"
Per quanto riguarda il percorso "corto" il nostro portacolori LUIGI VIVIANI ha tagliato il traguardo in 2h41'10" alla media di 35,74 km/h 235° assoluto e 14° di categoria;
quasi a ruota è giunto METELLO PREGNOLATO in 2h41'51". E poi nell'ordine MICHELE MARANGONI, MAICOL FREGUIA, EMANUELE SCABIN e
DAVIDE TOLOMEI assieme a BARBARA BOVOLENTA giunta 340esima e 8' di categoria, in 2h45'46".
a seguire sul traguardo : DIEGO TROMBIN, ANDREA SERGI, RINALDO SPADIN, MICHELE ZERBIN,
MASSIMO BOSCARATO (attardato per via di un piccolo inconveniente tecnico-strumentale) e SEBASTIANO BOCCATO.
Grande soddisfazione nel team del Ciclo Delta 2.0 pure per la conquista del 7° posto nella classifica di squadra per numero di partecipanti.

16 LUGLIO

RADUNO   GORO (FE)


6 AGOSTO
VAL DI FIEMME



Alla Granfondo MTB LA VECIA FEROVIA di certo non poteva mancare il Treno Arancio del CICLO DELTA 2.0
In 21 edizioni di questa bella manifestazione, i nostri portacolori Davide Tolomei, Barbara Bovolenta e il capitano Forcola Andrea Boscolo, hanno dimostrato tutta la loro passione per le "ruote grasse".
La competizione è partita alle 9 e mezza da Ora, in provincia di Bolzano, e si è conclusa dopo 40 chilometri e 1056 metri di dislivello, in località Piazzol, in provincia di Trento.
Nonostante il parterre fosse da brividi, con una folta schiera di big volti a conquistare il podio, i nostri ciclodeltini,
relegati nelle ultime posizioni alla partenza, non si sono persi d'animo, e kilometro dopo kilometro,
hanno raggiunto e superato centinaia di concorrenti conquistando posizioni più consone alle loro capacità.
Sarà stato il suo periodo di gran forma, sarà stato il tifo del pubblico, sarà stata proprio l'euforia data dalla giovane età,
sta di fatto che nemmeno il temibile Muro della Pala - salita impervia con una pendenza media del 18,25% -
ha saputo scoraggiare il nostro Forcola, vera forza della natura che ha affrontato la scalata quasi senza fatica.
Altra storia invece, nella gara femminile con l'ottima prestazione della "locomotiva" Barbara, carica come non mai,
per il Challenge appena conquistato, che ha fatto impallidire un gran numero di maschietti ... e facendo sudare, non poco, anche Davide.
Dando un'occhiata ai risultati, il nostro Forcola Andrea ha tagliato il traguardo riuscendo a rimanere sotto le 2 ore
, in 1h59'51" chiudendo al 262° posto assoluto e 26° di categoria. Mentre il Coach Davide ha terminato la sua prova in 2h12'15" al 437° posto assoluto in classifica.
Buon risultato per la Baby Barbara che ha conquistato un onorevole 10° posto di categoria chiudendo la gara in 2h14'42"

23 LUGLIO





22 LUGLIO

Monte Grappa Bike Night

Partenza dal centro di Bassano del Grappa,assieme ad altri 500 circa partecipanti; il "via" dato alle ore 20.00
Un caldo bestiale nella prima parte della salita, quella da Semonzo, partiti con la luce del sole ma,
man mano che si saliva, aumentavano le lucette dei fanali ...
un'atmosfera surreale con le luci sui manubri, e quelle delle città e delle case, giù lontano, nelle vallate.
La salita del Grappa da Semonzo misura 20 kilometri nei quali, molto spesso, si superava il 10% di pendenza , decisamente impegnativa
Una volta raggiunta la vetta, 5 minuti di pausa e poi giù in discesa ...
se prima soffriva il caldo, in discesa era tutta un'altra cosa,notevolmente più gelida
Francesca poi ha avuto la sfortuna del faretto guasto ...
ma siamo arrivati ugualmente alle macchine ... 52 km con 1700 mt di dislivello
Grandissimi Denis Amanzio e Super Francesca


9 LUGLIO
G.F. LA LEGGENDARIA
C.GAUL
Domenica 9 luglio si è svolta, con partenza dalla incantevole Piazza Duomo nel centro di Trento, la 12esima edizione della granfondo dedicata al campione lussemburghese.
Secondo le previsioni meteo, il tempo doveva peggiorare nelle prime ore del pomeriggio, ma invece tutti i partecipanti hanno dovuto pedalare con un caldo.
La granfondo di Trento, valida pure come prova di qualificazione ai Mondiali Master e Cicloamatori 2017 che si svolgeranno in Francia, proponeva 2 percorsi: il "medio" di 57 km con 2000 mt di dislivello,
e il "lungo" decisamente più impegnativo, di 141 km con un dislivello superiore ai 3600 mt.
I due percorsi proponevano per tutti, la salita a Ville di Giovo, e poi, mentre quelli del "medio" affrontavano la salita, con l'arrivo in quota a 1654 mt del Monte Bondone, quelli del "lungo" ... ci salivano 2 volte.
Praticamente tre diverse strade per raggiungere la vetta del Monte Bondone, ma tutte e tre lunghe più di 20 km e decisamente molto impegnative, ma con un manto stradale perfetto.
I ciclisti che hanno scelto il "lungo" hanno avuto la possibilità di pedalare pure nella Valle dei Laghi, nel regno degli specchi incantati: quasi una decina di fiabeschi laghetti alpini.
Uno spettacolo davvero unico che ha accompagnato, e reso meno difficoltosa la marcia verso il traguardo.
Da menzionare pure l'ottimo lavoro svolto dall'organizzazione che ha previsto ben 12 punti di ristoro lungo tutto il percorso, nei quali c'è stato un vero l'assalto alle bottigliette d'acqua per combattere il caldo.
Arriviamo ora a noi: anche a Trento il gruppo del Ciclo Delta 2.0 ha conquistato il podio come terza squadra più numerosa, con ben 26 partecipanti nei due percorsi. Un ottimo risultato di squadra che ci fa onore e ci sprona a fare ancora meglio.
Per quanto riguarda i risultati dei ciclodeltini, il nostro LENTINI GAETANO ha concluso la prova nel percorso "lungo" in 5h25'51" al 183esimo posto assoluto; PERARO ALESSANDRO in 5h36'41" ha concluso al 252esimo posto assoluto e 43esimo di categoria; STOPPA GIACOMO in 5h42'34"; NICOLASI SIMONE 6h00'14". C'è stato poi l'arrivo della Miss MOSCARDO FRANCESCA in 6h35'14" classificandosi all'11esimo posto di categoria; a seguire hanno tagliato il traguardo del percorso "lungo" : PELLIZZARI AMANZIO 6h35'15", PADOVAN MIRCO 6h55'50", RUZZA MAURO 6h58'12", MANTOVAN ALESSIO 7h06'27" e la mitica SELVATICO ARIANNA che ha concluso la sua fatica in meno di 8 ore.
Nel percorso "medio" VIVIANI LUIGI ha consolidato la sua classifica nel Challenge, chiudendo la sua prova in 2h43'44" tagliando il traguardo al 342esimo posto assoluto.
A seguire MARANGON DENIS in 2h44'49", SCABIN EMANUELE 2h53'21" attardato da una foratura , BOSCOLO MICHELE 2h53'30". E poi la nostra grande BOVOLENTA BARBARA che ha conquistato il terzo gradino del podio di categoria, concludendo la prova in 2h53'34", e a ruota il suo coach TOLOMEI DAVIDE. Gli altri ciclodeltini che hanno concluso la Charly Gaul, sono stati nell'ordine TROMBIN DIEGO, GIORDANI MAURO, MIRIMIN GIUSEPPE, BOCCATO SEBASTIANO, MANTOVANI ROBERTO, BERGAMINI CLAUDIO, PELLIELO FABIO, SIVIERO ROBERTO e MARCHESIN FILIPPO.
Una giornata indimenticabile per tutti i partecipanti ... bravi tutti.

       

2 LUGLIO

RADUNO  BADIA POL.

Il gruppo A.S.D. CICLO DELTA 2.0 ha organizzato la trasferta, con partenza in bici da Portoviro.
Partenza alle ore 6.30 del mattino  con una temperatura più che perfetta per pedalare.
Un caffè, e poi si va verso Badia, abbiamo ritrovato tutto il resto della comitiva, pronti per la partenza del raduno.
Al termine, dopo l'abbondante ristoro, dopo aver riempito le borracce, si rimonta in sella e si ritorna a Portoviro


2 LUGLIO
MARATONA DELLE DOLOMITI


31' MARATONA DLES DOLOMITES
E con questa edizione, il nostro socio DANIELE PICARDI ha raggiunto le 11 partecipazioni alla Granfondo fra le più famose e rinomate a livello internazionale.
Grazie anche al fascino che le Dolomiti possono offrire, la Maratona dles Dolomites richiama ogni anno migliaia di ciclisti pronti a scalare alcuni fra i passi più famosi di tutto l'arco alpino.
Una bella manifestazione alla quale è anche molto difficile riuscire a parteciparvi, dato l'elevato numero di richieste, 3-4 volte superiore ai 9000 pettorali disponibili ...
Il nostro Daniele, alla sua Maratona, ha scelto di fare il percorso lungo, 138 km ... Passo Campolongo Passo Pordoi, Passo Sella
, Passo Gardena, Passo Campolongo, Colle Santa Lucia, Passo Giau, Passo Falzarego, Passo Valparola ... con 4230 mt di dislivello !!!
Daniele ha concluso la sua prova nel tempo di 8h05'51"
Del gruppo Ciclo Delta 2.0 c'erano pure altri due nostri soci: VALLE PIERO e BORTOLATO SILVIA che assieme,
hanno completato il giro "corto" di 55 km con 1780 mt di dislivello, in 4h09'13" . Bravi ragazzi.


18 GIUGNO



Si è svolta la prima edizione del Dolomites Bike Day, evento non competitivo e gratuito, dedicato a tutti gli appassionati delle due ruote.
Dalle ore 10:00 alle ore 15:00, alcuni tra i passi dolomitici più belli sono chiusi al traffico in modo da permettere a tutti partecipanti di avere la strada tutta per loro.
L'itinerario ad anello pedalando lungo la Valle di Fodom, da Arabba fino al passo Falzarego, proseguendo poi sul passo Valparola fino a Corvara,
da qui di nuovo ad Arabba salendo il Campolongo.
Per una lunghezza totale di 51 km con 1290 mt di dislivello.
Anche in questa manifestazione, il gruppo Ciclo Delta ha avuto due suoi rappresentanti: SIMONE NICOLASI e ARIANNA SELVATICO,
che aiutati da un meteo stupendo e molto suggestivo, immersi nella natura, hanno percorso alcune delle strade più panoramiche e rinomate delle Dolomiti tra Veneto ed Alto Adige.


18 GIUGNO
GF SPORTFUL


Il 18 giugno era il giorno della 23’ edizione della Sportful Dolomiti Race, una delle Granfondo ciclistiche più importanti a livello internazionale,  fra le più belle, più dure e massacranti che un ciclista amatoriale possa decidere di fare.
Una manifestazione bel collaudata che richiama, nella cittadina di Feltre, migliaia di ciclisti ogni anno, Il percorso “lungo” con ben 204 km da percorrere e 4900 mt di dislivello; molto impegnativo pure il percorso “corto” che misurava la bellezza di 132 km con un dislivello di 3050 mt.
La prima salita, affrontata da tutti i 5000 partecipanti, è stata Cima Campo che misura 18,2 km con 1116 mt di dislivello; poi, dopo la divisione dei percorsi, c’è stato l’assalto al Passo Manghen “la sfida al lupo” ... 22,2 km con 1626 mt di dislivello ... una salita micidiale che non finisce mai e il contachilometri lo guardi migliaia di volte, prima di completare la salita.
Dopo la discesa del Manghen e qualche chilometro di falsopiano, si affronta la 3’ salita della giornata, il Passo Rolle che misura 19,9 km e un dislivello di 959 mt.
Giunti in vetta, i discesisti si potevano divertire con i 40 km di una lunga e velocissima discesa, con velocità mai al di sotto dei 50 km/h.
La quarta salita, la meno impegnativa della gara, era il Passo Croce d’Aune, che misura 11,2 km e con 605 mt di dislivello.
Se non consideriamo i primi classificati, che riescono a vedere solamente la strada di fronte a loro, per tutti gli altri ciclisti “normali”, gli scenari offerti in questa manifestazione sono stati favolosi, avendo la possibilità di pedalare immersi nel silenzio della natura, grazie anche all’assenza delle automobili per la completa chiusura del traffico, in tutte le salite
In una domenica con temperature decisamente estive e una quantità esagerata di borracce bevute, il “Treno arancio” del Ciclo Delta 2.0 nonostante tutto, non poteva mancare in una manifestazione così importante; il ciclodeltino “numero uno” è stato anche in questa occasione il nostro ALESSANDRO PERARO che ha completato il percorso della granfondo in 8h25’44” classificandosi al 400° posto assoluto.
Hanno poi tagliato il traguardo in 9h58’15” praticamente assieme: MAICOL FREGUIA, DAVIDE TOLOMEI e due donne mitiche FRANCESCA MOSCARDO e BARBARA BOVOLENTA. Impresa completata pure da MAURO RUZZA in 10h8’44” e DANIELE PICARDI che ha concluso la sua prova in 11h13’17”.
Hanno invece scelto di fare l’altro percorso impegnativo ma denominato “corto” DIEGO TROMBIN che ha chiuso in 6h07’44” e FABIO PELLIELO assieme alla sua “capitana” ANTONELLA GRAPPIOLO, in 7h04’46”.
Già dopo poche ore dalla conclusione della gara, la stanchezza certamente rimane nelle gambe, ma le difficoltà affrontate sono già del passato; si ricordano tutte le emozioni vissute, e già si pensa alla prossima sfida al Manghen
A.S.D. CICLO DELTA 2.0

17 GIUGNO



Una nuova avventura è stata affrontata da due nostri soci, AZZALIN DIEGO e VERONESE PATRIZIO, nel mezzo della notte,
con il "via" dato allo scoccare della mezzanotte fra sabato e domenica 18, e con partenza dal centro della città di Ferrara.
In 1500 partecipanti, si sono ritrovati per percorrere tutto l'argine del Po, da Ferrara fino al mare ...
100 kilometri da fare in tranquillità con le luci dei fanalini sulle bici.
Ciclisti che hanno partecipato con ogni tipo di bici: normali o elettriche, BDC o MTB  l'importante era divertirsi.
Una bella manifestazione cicloturistica in un contesto molto suggestivo, alla ricerca pure di un po' di fresco.

25 GIUGNO

BOLOGNA



La Granfondo Cicloturistica che si è svolta a Bologna, con il nome di Gaggio Montano, sembrava riuscisse a farci evitare il maltempo ... e ce l'avevamo quasi fatta !!!
Partenza da Taglio di Po alle ore 5.00, in sella  alle ore 7.30, con un caldo afoso esagerato.
A tutti i partecipanti, erano proposti i 3  percorsi: il "lungo" di 157 km con 2200 mt di dislivello; il "medio" di 105 km con 1300 mt di dislivello e, il percorso "corto" di 55 km con 100 mt di dislivello.
Il meteo ha continuato a farci soffrire il caldo fino al 120° kilometro, quando in cielo sono apparse le prime brutte nuvole e,
quasi all'improvviso sono scesi anche dei goccioloni spaventosi, anche se il temporale è durato solamente 5 minuti.
E' stata però l'acqua che abbiamo trovato a terra sulla strada, caduta pochi minuti prima del nostro passaggio, che ci ha ... alluvionati !!!
Del gruppo Ciclo Delta 2.0 hanno partecipato Denis Marangon, Gaetano Lentini, Andrea Sergi, Manuela Boscolo, Alberto Battiston, Fabio Pellielo e Amanzio Pellizzari.
Si sono aggregati a noi, pure gli amici Barbara Panzironi, Alessandro Tiengo, Stefania Erdmann, Mattia Tancini e Antonella Grappiolo.

25 GIUGNO

GF PADOVA




Si è svolta la IV edizione della Granfondo Città di Padova, con partenza e arrivo in Prato della Valle.
Una Granfondo nelle "nostre" salite dei Colli dove tutti i polesani si ritrovano, in qualsiasi stagione.
In questa granfondo, le strade sono tutte conosciute ma, quando si affronta una salita inserita in una gara ... tutto diventa molto più difficile.
Anche nella Granfondo di Padova, c'era la possibilità di scegliere fra il percorso "lungo" di 145 km con 1935 mt di dislivello e il percorso "medio" che misurava 97 km con 1340 mt di dislivello.
Non bisogna farsi ingannare dal dislivello non esagerato, ma la granfondo proponeva alcune fra le salite più impegnative dei nostri Colli.
Dopo la salita verso Teolo da Treponti e due salite sui Monti Berici, al ritorno sui Colli Euganei, c'era da superare nell'ordine, il Bocon, il Roccolo, il Calaone dal versante difficilissimo "delle grate",
e prima di concludere, bisognava salire sul Turri, una corta salita ma, decisamente spaccagambe.
Il Treno Arancio del gruppo Ciclo Delta 2.0 ha fatto tappa nella Città del Santo:
grande prova quella fatta da Alessandro Peraro che ha concluso la gara nel percorso "lungo" in 4h10'51" classificandosi 23esimo assoluto ed è salito sul 3° gradino del podio nella classifica di categoria.
Il buon risultato di Alessandro è ancor più esaltante se si pensa che i ciclisti che hanno scelto di fare il percorso "lungo",
ancor prima di giungere a metà percorso, si sono trovati nel bel mezzo di un temporale estivo con lampi e tuoni ... da paura !!!
Hanno invece scelto di gareggiare nel percorso "medio" : Pregnolato Metello 2h45'02", Vito Belluco 2h46'58".
Brava la Bovolenta Barbara giunta al 7° di categoria e 268esimo posto assoluto; Tolomei Davide 2h52'31", Sandrin Michele 3h02'20" e Freguia Maicol in 3h04'53"

18 GIUGNO



Il Treno "arancio"  Ciclo Delta , anche questa domenica ha "dominato" al raduno Cicloturistico svoltosi a Mezzogoro, classificandosi al 1° posto per numero di partecipanti.
Nonostante la giornata che invitava ad andare al mare, il Treno Arancio del Ciclo Delta, si è ritrovato a Porto Viro, alle ore 7.45 per raggiungere in gruppo e,
naturalmente in bici, il luogo di partenza del raduno, a Mezzogoro.
Al termine della manifestazione, dopo il ristoro e le premiazioni, il treno si è "ricomposto" per ritornare tutti insieme ... al mare si va' al pomeriggio.


11 GIUGNO

Quinta tappa del Circuito Challenge ALE' e altra trasferta in massa per il Treno Arancio del CICLO DELTA 2.0. In questa calda domenica estiva,
era prevista l'11esima edizione della Granfondo ALE' LA MERCKX Verona, con partenza dalla maestosa Piazza Bra, all'ombra dell'Arena.
Per il percorso "lungo" c'erano da percorrere 136 km con 2800 mt di dislivello; mentre, per quanto riguarda il "corto" i km da percorrere erano 80 con 1350 mt di dislivello.
Una bella gara che, dopo due corte ma impegnative salite, proponeva la salita cronometrata dedicata al "cannibale" belga Eddy Merckx: 9,5 km di salita con 592 mt di dislivello. Dopo la divisione dei percorsi, i granfondisti dovevano affrontare un'altra bella salita, giungendo fino a quota 1498 di Bosco Chiesa Nuova e S. Giorgio, nell'alta Lessinia.
Nel gruppo del Ciclo Delta 2.0, gli atleti "nero-arancio" si sono divisi quasi equamente fra i 2 percorsi; sono stati 650 i classificati nel percorso più impegnativo, con il nuovo arrivo in salita a due passi dal centro di Verona, un ultimo sforzo sulla salita "delle Torricelle" con 3 km di ascesa dopo oltre 130 km di gara. Per quanto riguarda i risultati, il ciclodeltino PERARO ALESSANDRO con il tempo di 4h36'08" e con una media che sfiora i 30km/h, ha ottenuto il 79esimo posto assoluto e 15esimo di categoria. E poi nell'ordine LENTINI GAETANO in 4h42'57" classificandosi 87esimo e 13esimo di categoria; NICOLASI SIMONE 116esimo in 4h49'20"; STOPPA GIACOMO 207esimo in 5h05'05"; FREGUIA MAICOL 245esimo in 5h11'56"; PELLIZZARI AMANZIO in 5h28'20"; e poi l'arrivo di Miss MOSCARDO FRANCESCA che con il tempo di 5h28'20" ha conquistato un bel 12esimo posto di categoria. A seguire, sotto il traguardo, sono transitati nell'ordine TROMBIN DIEGO, BOSCOLO MICHELE, MIRIMIN GIUSEPPE, MANTOVANI ROBERTO, GIORDANI MAURO,MANTOVAN ALESSIO, MARANGON DENIS, SELVATICO ARIANNA e PELLIELO FABIO.
Nel percorso "corto", fra i 953 classificati, fra i Ciclodeltini, il posto d'onore spetta a PREGNOLATO METELLO che ha chiuso la prova in 2h38'44" classificandosi 195esimo assoluto; e poi a seguire VIVIANI LUIGI in 2h39'31" 225esimo e 10° di categoria; SCABIN EMANUELE 2h47'17" 18esimo di categoria; BOSCARATO MASSIMO 2h49'55"; BOVOLENTA BARBARA 2h52'22" al 10° posto di categoria; e poi nell'ordine TOLOMEI DAVIDE, ZERBIN MICHELE, SPADIN RINALDO, BERGAMINI CLAUDIO, PADOVANI DAVIDE, SIVIERO ROBERTO e PADOVANI MIRCO.
Anche a Verona il Treno del Ciclo Delta si è fatto notare, salendo sul podio, come squadra, classificandosi al 3° posto per quanto riguarda il numero dei partecipanti.


Il gruppo A.S.D. CICLO DELTA 2.0 sempre alla conquista di nuove emozioni: questa volta ha raggiunto la quota di 2333 mt delle Tre Cime di Lavaredo, al Rifugio Auronzo.
Era in programma la 2' edizione della Granfondo 3EPIC con partenza  dal centro di Auronzo sulle Tre Cime di Lavaredo.
E' stata un'impresa dura e faticosa ma nello stesso tempo è stata una bellissima manifestazione.
Uno spettacolo dentro lo spettacolo con migliaia di persone che ci applaudivano e ci incitavano lungo tutte le strade; con i bambini che ci allungavano la mano per battere il 5, anche con il passaggio degli ultimi ciclisti ... è stato veramente un momento molto emozionante.
Il percorso principale della granfondo, denominato "Lavaredo 100" proponeva, già dopo 1 km dalla partenza, la salita di Danta di Cadore 7,3 km, e poi di seguito le salite di Forcella di Zovo 9,8 km, Costalissoio 2,8 km, Passo Sant'Antonio 3,8 km, la salita che ci portava fino ai bordi del Lago di Misurina 23,9 km, e conclusione alla grande, con  l'ascesa al Rifugio Auronzo con i suoi 7,9 km .
Il Treno Arancio è passato pure per Auronzo con ben 11 atleti, fra i quali, hanno conquistato la medaglia raggiungendo il Rifugio: Gaetano Lentini che ha concluso le 5 salite cronometrate in 3h11'23" classificandosi al 71° posto e 9° di categoria; Giacomo Stoppa 112° in 3h18'11"; e poi la nostra grande Miss Francesca Moscardo che ha conquistato il 4° posto di categoria, concludendo la sua prova in 3h49'21" a pochi secondi dal podio; Amanzio Pellizzari 396° in 3h49'27";  Giuseppe Mirimin 577° in 4h09'44"; Diego Trombin 614° in 4h15'13"; Mauro Ruzza 630° in 4h17'06" e Federico Negri 679° in 4h24'58".
Mentre si sono fermati al Lago di Misurina: Denis Marangon che ha concluso la sua prova in 3h11'12" al 22° posto in classifica; Fabio Pellielo in 3h36'53" e Daniele Picardi in 4h09'19".
Tutti abbiamo faticato e sudato, ma nessuno all'arrivo, si è espresso con la frase "non la farò mai più" .

11 GIUGNO
Raduno   Porto Tolle
   
In una bella e calda giornata di sole, il gruppo Ciclo Delta 2.0 ha partecipato "alla grande" al raduno Cicloturistico a Porto Tolle,
allungando il percorso del raduno, partendo in bici da Porto Viro.
Bravi ragazzi.

11 GIUGNO



alla 10' edizione della gara MTB che si è svolta con partenza da Este, ha partecipato la nostra giovane promessa BOSCOLO FORCOLA ANDREA.
Il selfie in piazza, prima della partenza per mostrare che non c'erano molti concorrenti dietro di lui ...
con ben 1650 mt di dislivello, Forcola ha concluso la prova al 388° posto assoluto e 35° di categoria in 2h57'23"
Grande soddisfazione nel gruppo Ciclo Delta 2.0 per il socio Andrea Forcola.

4 GIUGNO
MTB       PONTECCHIO P.







28 MAGGIO
MISANO A.
CAMPIONATO ITALIANO A.C.S.I.



28 MAGGIO  
In questa domenica praticamente estiva, il "treno arancio"  A.S.D. CICLO DELTA 2.0 ha sofferto il caldo ... ma non si è fermato.
A Valdagno si è corsa la Granfondo WHY SPORT valevole come 4' prova del Circuito CHALLENGE ALE' ; due i percorsi proposti, molto impegnativi, perchè oltre al caldo torrido, c'erano da percorrere ben 125 km senza un attimo di pausa, con 2900 mt di dislivello per il percorso "lungo", e 98 km con 2000 mt nel percorso "corto". Quasi nulla la pianura in questa granfondo, con salita praticamente già subito dopo la partenza e discese tecniche piene di tornanti .
Il paesaggio offerto ai partecipanti è stato molto affascinante, come l'attraversamento della cittadina termale di Recoaro Terme e lo scenario delle Piccole Dolomiti sullo sfondo ... un capolavoro della natura.
Il gruppo Ciclo Delta, anche in questa occasione, ha avuto un bel numero di partecipanti nelle griglie di partenza da Piazza Cavour, e con 33 iscritti ha ottenuto un ottimo 4° posto nella classifica a squadre per numero di partecipanti.
Per quanto riguarda i risultati dei Ciclodeltini, GAETANO LENTINI ha ottenuto il posto d'onore, chiudendo la gara in 4h24'16" alla media di 27,70 ottenendo un 99° posto assoluto e un 17° di categoria. Subito dietro è arrivato SIMONE NICOLASI in 4h24'47" e 16° di categoria. ALESSANDRO PERARO 4h37'19" , GIACOMO STOPPA 4h41'19" e AMANZIO PELLIZZARI 5h08'40"
E poi a seguire, l'arrivo di Miss FRANCESCA MOSCARDO 10' di categoria in 5h09'12", MIRCO PADOVANI 5h30'41" MICHELE BOSCOLO 5h36'19" ROBERTO MANTOVANI 5h36'20" e la sempre più tenace ARIANNA SELVATICO in 6h12'47"
Nel percorso "corto" ottimi i risultati di METELLO PREGNOLATO e LUIGI VIVIANI che hanno concluso la loro prova, praticamente assieme, in 3h30'22"
Bravo pure DENIS MARANGON in 3h36'19"
a seguire hanno tagliato il traguardo nell'ordine MAICOL FREGUIA, EMANUELE SCABIN, MICHELE ZERBIN, DIEGO TROMBIN, ALESSIO MANTOVAN, MAURO RUZZA, DAVIDE PADOVANI, GIUSEPPE MIRIMIN e ROBERTO SIVIERO.


28 MAGGIO   
MTB
SOAVE   VR


Il Treno Arancio del Ciclo Delta in questo weekend ha messo pure le ruote grasse, facendo tappa a Soave per la 17' edizione della Granfondo Kask Soave Bike.
Due i nostri portacolori che hanno affrontato il percorso "lungo" di 50 km con un dislivello di 1600 mt, mentre si poteva anche scegliere il percorso più breve di 28 km con un dislivello di 800 mt.
Al via, ai nastri di partenza fra i 1300 partecipanti, c'erano i nostri NICETA DE BENEDETTO che è giunto al traguardo con il tempo di 3h41'02" al 918° posto assoluto
E poi c'è stato l'arrivo del nostro sfortunato FORCOLA ANDREA BOSCOLO che, dopo 38 km, quando si trovava in una buona posizione, forse anche a causa dell'inesperienza ,si è ritrovato a terra con la bici kaputt !
Ma a questo punto, il nostro amico Forcola, non si è buttato giù d'animo e ha voluto completare la gara, nonostante la bici rotta e qualche lesione sul corpo ... correndo fino al traguardo.



21 MAGGIO



Come al solito, le cicloturistiche romagnole, sono sempre un successo.
Ottima organizzazione, straordinari ristori , squisito pasta-party, pacco gara, doccie, massaggi e numerosi premi per le società.
Cosa si può pretendere di più, con una iscrizione di soli 6 euro ?
A causa della concomitanza con altre manifestazioni, gruppo ridotto CICLO DELTA 2.0 alla manifestazione di Bologna:
Denis Marangon, Amanzio Pellizzari, e per la prima sua volta in Romagna, il giovane Alessio Mantovan.
E questa volta, avevamo un ospite d'eccezione: il mitico Ermanno Destro ... che non avrebbe avuto paura di tornare a casa, anche in bici.






21 MAGGIO

GF NOVE COLLI      CESENATICO
Finalmente è arrivato anche il giorno della "Regina delle Granfondo" la gara che nel giorno del clik-day a novembre, è riuscita a "bruciare" i primi 8000 pettorali in nemmeno 2 minuti .
Una "festa del ciclismo" collaudata da molti anni, molto ben organizzata, in tutte le varie situazioni nel giorno della gara.
Sveglia presto alla mattina almeno 30 minuti prima del "via" che era previsto per le ore 6.00
Tutti i 12000 partecipanti alle ore 4.00 ... praticamente a notte fonda. La temperatura è molto fresca con tutta la pioggia scesa al sabato e anche nella notte ma fortunatamente le previsioni prevedevano una bella domenica .
Il "treno arancio" del CICLO DELTA era presente anche in questa occasione, in quella che è considerata senza dubbi, una delle granfondo più famose al Mondo, molto impegnativa con i suoi 205 km da percorrere e 3840 mt di dislivello.
Fra i nostri portacolori, il "numero 1" è stato GAETANO LENTINI che ha concluso la prova in 7h55'10" alla media di 25,89 km/h e al 92° posto di categoria.
Poi c'è stato l'arrivo della nostra "numero 1 in rosa" Miss FRANCESCA MOSCARDO che ha completato il percorso di 205 km in 8h36'46" al 21° posto in una categoria femminile sempre più agguerrita con moltissime ex professioniste.
Hanno scelto di affrontare il percorso "lungo" pure MAURO RUZZA arrivando al traguardo in 8h44'26" e DANIELE PICARDI in 9h35'34"
Per chi voleva tornare a casa un po' prima ... c'era pure il percorso più corto, ben 130 km con 1871 mt di dislivello
Hanno scelto il percorso più breve FEDERICO NEGRI che ha terminato la gara in 4h31'20" alla media oraria di 28,75, al 69° posto di categoria; DAVIDE TOLOMEI in 4h41'56"
E poi c'è stato l'arrivo della nostra grande BARBARA BOVOLENTA che ha chiuso in 4h47'35" al 27° posto di categoria
Una medaglia premio all'arrivo pure per MICHELE MARANGONI, ANDREA SERGI, FABIO PELLIELO e DAVIDE PADOVANI che pure loro, si sono avventurati nel percorso di 130 km
Bravi e applausi a tutti

21 MAGGIO


Con partenza da Porto Viro alle ore 6.45 il gruppo, passando per Adria dove si sono "saliti" sul Treno Arancio del Ciclo Delta,
e altri soci, si è diretto a Lendinara per partecipare al Raduno cicloturistico organizzato dal gruppo A.S.D. Libertas Ramodipalo Rasa
Al termine del Raduno, del ristoro e delle premiazioni alle squadre, il Treno Arancio è ripartito per il ritorno a Porto Viro.
Il gruppo, con apripista Simone Sgobbi, era composto da Piero Roma, Doriano Viviani, Fabio Rossi, Patrizio Veronese
, Roberto Mantovani, Airis Zambon, Tommj Zambon e la nostra Capitana Manuela Boscolo
Mentre ad attenderli a Lendinara, dei nostri portacolori, c'erano: Maurizio Finotti,
Annamaria Marangon, Matteo Punchina, Lorella Pavan, Marziano Berto ed il mitico Sergio Zago

14 MAGGIO

GF COLNAGO CYCLING FESTIVAL
La nostra FRANCESCA MOSCARDO, ormai non si ferma più !
Domenica era in programma la 4' edizione della GF Colnago con partenza da Desenzano del Garda .
La GF Colnago era valida per il PRESTIGIO 2017 e prevedeva 2 percorsi: il "lungo" di 159 km con 2044 mt di dislivello e un percorso "corto" di 110 km e 1384 mt di dislivello.
Ai nastri di partenza a Desenzano, avevamo 4 Ciclodeltini DOC:
La "nostra" Francesca è stata  fantastica perchè, con il tempo di 5h17'35" alla media oraria di 30,04 ha chiuso la sua prova al 691° posto conquistando un onorevole 10° posto di categoria.
MAURO RUZZA ha terminato la sua granfondo in 5h37'39", mentre DANIELE PICARDI ha chiuso in 7h00'15"
Nel percorso "corto" velocissimo è stato FABIO PELLIELO che ha terminato  in 3h22'00" con una media oraria di 32,67

    


21 MAGGIO

NEW YORK

Il gruppo CICLO DELTA 2.0 per questa volta, ha  "abbandonato" il Treno Arancio perchè la destinazione era oltre Oceano
Lo società deltina ha avuto, per la prima volta nella sua storia, una rappresentanza alla Granfondo Campagnolo a New York.
Ovviamente si è cercato non solo il lato sportivo ma la gara è stata abbinata a qualche giorno di ferie e per tutto ciò che una trasferta simile, anche impegnativa, può offrire.
Oltre alle passeggiate nelle strade di New York, i nostri portacolori GIACOMO STOPPA e FILIPPO MARCHESINI,
si sono "regalati" la classica sgambata pre-gara con il giro del famoso Central Park di New York per poi proseguire per tutta l'isola di Manhattan e passando per il Groud Zero e il ponte di Brooklyn per un totale di 45 km.
La mattina seguente, giorno della gara, sveglia alle ore 4.00 per prepararsi e alimentarsi al meglio ed essere pronti per la gara. La partenza era fissata dal George Washington Bridge
, ponte che collega Manhattan con lo stato del New Jersey.  La Granfondo New York fa parte di un World Tour che comprende gare in stati  come Colombia, Costa Rica, Malesia e Indonesia.
La gara proponeva due tipi di tracciati il "lungo" di 161 km e 2800 mt di dislivello, mentre il "corto" era di 90 e 1400 mt di dislivello .
Il percorso era sviluppato nel stato del New Jersey strutturato in 5 salite ( Alpine 1.6 km pendenza media del 7.4 %, Dyckmand Hill 1.7 km pendenza media 6 %,
Bear Mountain 6 km e 5.1% , Andrea Pinarello 3.3 km  5% con punte al 12%, Cheerscote 1.7 km pendenza media 4.6 con punte fino al 18  %)
e poi molti sali-scendi attraversando bellissimi panorami ... molto diversi dalle nostre pianure.
La partenza era prevista alle ore 7.00 preceduta dall'Inno americano ...  un bellissimo ed emozionante momento.
Alla griglie di partenza c'erano ben 5000 ciclisti da tutto il mondo, e l'Italia era rappresenta da 82 atleti.
La gara è stata terminata con un ottima prestazione da parte dei due portacolori Ciclodeltini:
GIACOMO STOPPA con il tempo di 5h17' si è classificato al 197° posto della classifica generale ed al 90º di categoria su 767 ;
FILIPPO MARCHESIN ha terminato la gara con il tempo di 6h57' classificandosi al 1280º della classifica generale e 250º di categoria.
Una bellissima esperienza per i nostri due tesserati che riempie di orgoglio tutta la Società A.S.D. Ciclo Delta 2.0.
Dicono che è stata una esperienza  da ripetere ... qualcuno ci vuol fare un pensierino per il prossimo anno ?

14 MAGGIO

Una rappresentanza del gruppo A.S.D. CICLO DELTA 2.0 ha partecipato al Raduno Cicloturistico organizzato dalla Società A.S.D. Ciclo Club Sandrà di Verona
Maurizio, Marziano, Lorella, Annamaria e il mitico Sergio hanno partecipato al raduno valevole per il Campionato Provinciale ACSI Rovigo
Un giro corto di 20 km e successivamente un secondo giro di altri 30 km sulle strade che furono lo scenario dei Campionati Mondiali di ciclismo nel 2004



14 MAGGIO

 
IMOLA
Un'altra giornata di puro divertimento in occasione della GF Cicloturistica La Vallata del Santerno.
La prima bella domenica con temperature primaverili pedalando dalla Romagna fino alle salite in terra Toscana.
La nostra partenza, alle 7 della mattina, di fianco della maestosa Rocca Sforzesca, nel centro della città
Era possibile scegliere fra 2 percorsi: 105 km con 1400 mt di dislivello, e 150 km con 2400 di dislivello
Fra i nostri portacolori, Patrizio con la reclinata e Giorgio hanno scelto il percorso più corto; mentre Doriano, Michele e Andrea,
partiti con l'intenzione di fare il "corto",
hanno poi deciso di cambiare il loro programma e si sono aggregati a Denis e Amanzio, per fare il percorso "lungo"
Un percorso lungo e abbastanza impegnativo, con la salita della Raticosa, Passo della Futa e il Passo del Giogo, 8 km con una pendenza media dell'8 %
Nei pressi del Mugello, c'è stato pure il gemellaggio in corsa, fra i 2 gruppi "arancio" del Polesine, con i ragazzi del Team Cycle Sport di Rovigo ... un altro bel "Treno arancio" sulle due ruote



1 MAGGIO

Tradizionale raduno Cicloturistico nel giorno del 1° maggio con partenza fra le bancarelle, in occasione della Fiera dell'asparago a Mesola
Un appuntamento da non mancare per i circa 500 i partecipanti che hanno colorato le strade fra Mesola e Goro, su un percorso di 55 km
Il raduno di Mesola è una tappa fissa di inizio stagione anche per i ciclisti del gruppo Ciclo Delta, che si sono ritrovati in 49 vincendo facile, la classifica finale di società
Andatura tranquilla , una velocità giusta per poter scambiare "quattro ciacole" fra amici senza avere lo stress della corsa contro il tempo
Uno pacco di riso e un mazzetto di asparagi per tutti i partecipanti, oltre ad uno squisito piatto di risotto con gamberi e
ovviamente asparagi, accompagnato da un bicchier di vino, è stata la bella conclusione di questa allegra giornata .



FOTOgallery

1 MAGGIO



1' ROSA BIKE RACE
All'appuntamento della prima gara in Pineta a Rosolina Mare, pista di allenamento per tutti i bikers locali, i nostri portacolori
STEFANO ROSSI e ANDREA BOSCOLO FORCOLA
non hanno voluto mancare
Gara dura, per biker "duri" Stefano e Forcola non sono stati lì a guardare, ma hanno messo in campo tutta la grinta che potevano.
Era una gara nella quale non bisogna guardare il cardio ma solamente avanti, nulla deve distrarti altrimenti ... sei a terra o abbracciato ad un albero.
Il valore delle loro prestazioni aumenta a dismisura se si pensa che Forcola sono solamente 6 mesi che ha iniziato a pedalare; mentre Stefano ha sfidato gli avversari,
montando in sella ad una bici "in legno" progettata e costruita da lui stesso e completata appena 2 giorni prima della gara.
APPLAUSI per i nostri SOCI

7 MAGGIO

Isola d'ISCHIA
Questa volta il gruppo Ciclo Delta 2.0 ha scelto una nuova Granfondo per dal risalto alle nostre divise:
il "treno arancio" questa volta è sceso fino al Sud per partecipare alla 4' GF 100 KILOMETRI dell' ISOLA VERDE che si è svolta nel fantastico scenario dell'Isola di Ischia, nel Golfo di Napoli.
Un esperienza da togliere il fiato a qualsiasi ciclista, con incantevoli paesaggi difficili da dimenticare; e anche la bella giornata ha dato una mano a rendere tutta la manifestazione .
Una granfondo molto impegnativa per ciclisti come noi del Ciclo Delta, con una lunga trasferta, e senza dimenticare che è necessario il traghetto per raggiungere l'isola.
I partecipanti potevano scegliere fra per il percorso "lungo" con 3 giri dell'Isola per un totale di 100 km e 2200 mt di dislivello; mentre erano 2 i giri per il "medio" con 1500 mt di dislivello, e 1 giro soltanto per il percorso "corto".
Circa 500 i partecipanti alla granfondo, e nelle griglie di partenza, quest'anno, c'erano pure 3 ciclodeltini :
MAICOL FREGUIA ha scelto di gareggiare nel "lungo" e con il tempo di 3h20'29" è giunto al traguardo al 47° posto assoluto e un ottimo 6° di categoria
I coniugi Tolomei hanno optato per il percorso "medio":
BARBARA BOVOLENTA ha completato i 2 giri in 2h28'40" alla media oraria di 24,22km/h conquistando con merito, il 2° posto di categoria; mentre DAVIDE TOLOMEI in 2h28'40" ha concluso la prova, al 168° posto assoluto.



7 MAGGIO  


Le previsioni meteo del sabato sera, non davano dubbi ma solo certezze: la pioggia sarebbe dovuta scendere per tutto l'arco della giornata.
Partenza da Lugo alle 6.50 il cielo era decisamente nero ma non pioveva. Ma già dopo una ventina di kilometri la giornata si è raddrizzata ed è uscito uno splendido sole ... E CHE CALDO !
C'era la possibilità di scegliere fra vari percorsi, e ogni ciclista poteva decidere quale era più adatto alle proprie capacità.
4 percorsi da fare con la bici da strada: 170, 138, 88 e 60, oltre ad un percorso da 80 km in MTB
Il nostro amico FORCOLA ha scelto le "ruote grasse" alla sua prima esperienza, ad una cicloturistica in Romagna
il Ciclo Delta hanno colorato di arancio i vari percorsi proposti.
Il Passo Sambuca, ha portato i corridori del "lungo" ai 1061 mt di altitudine, percorrendo una bella salita lunga quasi 9 km . . Il percorso da 138 km è stato scelto
da Mauro, Michele e Arianna; mentre Diego, Manuela, Giorgio, Alessandro, Carletto, Eugenio, Matteo, Piero, Fabio, Luciano, Patrizio e Doriano, hanno optato per il percorso di 88 km.
ORGANIZZAZIONE DEGNA DI LODE
Come sempre, gli organizzatori di queste cicloturistiche, si fanno ricordare per tutti i vari servizi offerti, per gli ottimi ristori lungo i percorsi, l'abbondante pasta-party all'arrivo e il pacco-gara molto ricco



30 APRILE

Per la terza tappa del Challenge ALE' era in programma la 19' edizione della Granfondo Liotto, con partenza e arrivo a Vicenza. Una Granfondo che, a detta di molti partecipanti è stata particolarmente impegnativa, non tanto per l'altimetria quanto per i continui saliscendi dei Colli Berici.
I percorsi proposti erano 2 anche quest'anno; il percorso Granfondo con 130 km e 2300 mt di dislivello e il Mediofondo con 95 km e 1400 mt di dislivello.
I 2000 partecipanti, dopo il minuto di silenzio in memoria di Michele Scarponi, sono partiti a tutta birra ... superando di gran lunga, i 50 km orari !
Il "treno arancio" del gruppo Ciclo Delta 2.0 ha messo la firma anche a Vicenza con ottimi risultati; per quanto riguarda il percorso "lungo" il grande GAETANO LENTINI ha concluso la prova in 4h05'36" classificandosi al 80° posto assoluto e 11° di categoria. Buono il tempo pure per SIMONE NICOLASI 4h18'02" e il giovane GIACOMO STOPPA con 4h18'02". E poi MAICOL FREGUIA 4h33'55" GIUSEPPE MIRIMIN 4h37'25" AMANZIO PELLIZZARI 4h44'05" Poi c'è stato l'arrivo di Miss FRANCESCA MOSCARDO che ha concluso il percorso di 130 km in 4h44'08" classificatasi al 6° di categoria Di seguito hanno concluso il percorso lungo DIEGO TROMBIN 4h53'21" MICHELE TANDIN 5h02'56" CLAUDIO BERGAMINI 5h23'42" MIRCO PADOVANI 5h28'11" FABIO PELLIELO 5h30'00" e la "temeraria" ARIANNA SELVATICO in 6h06'10"
Hanno optato invece per il percorso breve, il "nostro" campione ALESSANDRO PERARO che con il tempo di 2h47'33" alla media oraria di 34,82 ha conquistato un ottimo 54° posto nella classifica assoluta E poi a seguire LUIGI VIVIANI, METELLO PREGNOLATO, BOCCATO SEBASTIANO, DENIS MARANGON, BARBARA BOVOLENTA in 3h21'15" al 9° posto di categoria, MICHELE ZERBIN, MASSIMO BOSCARATO, RINALDO SPADIN, DAVIDE PADOVANI, ROBERTO SIVIERO, ROBERTO MANTOVANI, LAURO PAGANIN, MAURO RUZZA e DANIELE PICARDI.
Ma il risultato che più ci da soddisfazioni è la conquista del 3° posto sul podio, nella classifica delle squadre partecipanti alla Granfondo Liotto, un premio che ci riempie di orgoglio ...  CICLO DELTA 2.0

30 APRILE



Per partecipare al Raduno Cicloturistico che si è svolto a Lendinara, il gruppo CICLO DELTA 2.0 ha organizzato la
1' tappa del POLESINE TOUR BIKE 2017
Partenza da Portoviro alle ore 6.45 con temperatura sotto le due cifre ma solamente dopo poche pedalate, ci si riscalda immediatamente.
Ed ecco i partecipanti alla 1' tappa:
SIMONE SGOBBI nel ruolo di Capitano
PATRIZIO VERONESE vice-capitano
MANUELA BOSCOLO responsabile dell'allegria
DORIANO VIVIANI trascinatore di gruppo
CLAUDIO PAGANIN PIERO ROMA
GIOVANNI PREGNOLATO ANDREA SERGI
ANDREA MORSELLINO
Poi a Lendinara si sono aggregati ad altri soci per partecipare al Raduno; in totale ci sono stati 17 iscritti che ha fruttato il 1' posto nella classifica della manifestazione
Dopo il ristoro e le premiazioni, ripartenza per Portoviro per la conclusione della tappa che alla fine è risultata essere di 160 km
BRAVI a TUTTI i PARTECIPANTI

Domenica 23 APRILE da incorniciare per il gruppo CICLO DELTA 2.0 !!!
Il Treno ARANCIO questa volta, è sceso in terra Toscana per vivere tutte le emozioni che la Granfondo Firenze ci poteva regalare.
Una manifestazione praticamente nuova per i nostri ciclisti ciclodeltini, che quest'anno si sono iscritti, in gran numero, al Circuito del Challenge ALE' e la Granfondo di Firenze ne era la seconda prova
Fra i 3000 partecipanti alla Granfondo di Firenze, c'era una buona rappresentanza dei nostri atleti, che si sono divisi quasi equamente,
fra i 2 percorsi proposti: il percorso "granfondo" di 117 km con 2300 mt di dislivello e il "mediofondo" con 84 km e 1200 mt di dislivello
Partenza alle ore 8.30 dal cuore della città di Firenze, tra Piazza Duomo e Piazza Signoria, transitando poi fino alle rampe di Fiesole e immergendosi nel Mugello. Ritorno lungo il Lago di Bilancino,
fino alle colline di Vaglia, Vetta Le Croci e arrivo sullo strappo di via Salviati. 117 km di salite impegnative, bellissime e lunghe discese da brividi e paesaggi incredibili. Arrivo sul “muro” di via Salviati,
reso celebre dai Mondiali di Ciclismo 2013.
Per quanto riguarda i risultati degli atleti del Ciclo Delta: ALESSANDRO PERARO che con il tempo di 3h33'13" ha concluso il percorso "lungo" al 105° posto assoluto e 19° di categoria ... ROBE GRANDI !!!
E' stato veramente un fenomeno, soprattutto se si pensa che Alessandro non è partito con i più forti in 1' griglia, ma ha dovuto sudare parecchio per avvicinarsi a loro.
Ottimo risultato pure per GAETANO LENTINI che ha concluso la gara in 3h43'01" 184° e 26° di categoria. Poi a seguire SIMONE NICOLASI 3h49'40", GIACOMO STOPPA 3h54'19", AMANZIO PELLIZZARI 4h15'25"
E poi c'è stato l'arrivo della "nostra" Miss FRANCESCA MOSCARDO che ha concluso la prova il 3h15'26" classificandosi al 549° posto assoluto e guadagnando un bellissimo e più che onorevole 3° posto di categoria
... sempre più forte la Francy !!!
Poi è stata la volta di GIUSEPPE MIRIMIN che ha tagliato il traguardo in 4h17'19", MICHELE BOSCOLO in 4h24'36", ROBERTO MANTOVANI 4h52'53", MIRCO PADOVANI 4h58'51", FILIPPO MARCHESINI 5h06'14",
CLAUDIO BERGAMINI 5h13'52", e la brava ARIANNA SELVATICO in 5h21'38"
Nel percorso più breve, DIEGO TROMBIN si è dimostrato grande concludendo la prova in 2h39'28" Poi a seguire EMANUELE SCABIN 2h41'23" con a ruota, nell'ordine SEBASTIANO BOCCATO, DENIS MARANGON,
FEDERICO NEGRI, DAVIDE TOLOMEI, BARBARA BOVOLENTA giunta 17' di categoria, MICHELE ZERBIN, RINALDO SPADIN, MARCO NEGRI, FABIO PELLIELO, DAVIDE PADOVANI, PATRIZIO VERONESE,
MAURO RUZZA, MANCINI GIORGIO e ROBERTO SIVIERO.
Che altro possiamo aggiungere ? Siamo contenti di far parte del Ciclo Delta

3 APRILE
IL TRENO ARANCIO FA TAPPA A CERVIA
Siamo finalmente giunti alla prima prova del circuito di Granfondo CHALLENGE ALE' con la 21' edizione di una delle Granfondo più famose d'Italia, la "Via del Sale" con partenza e arrivo sul bellissimo lungomare di Cervia
Fra i frasi 5000 partecipanti, ben 37 hanno preso il "via" con i colori del Ciclo Delta !
Da brividi, come sempre, il colpo d'occhio della marea di ciclisti nelle griglie di partenza.
La giornata, dal punto di vista del meteo, non è stata delle migliori, non era prevista pioggia, ma le nuvole non ci hanno mai abbandonato ed il vento, soprattutto nel finale
I percorsi proposti erano 3, il "Lungo" da 150 km con quasi 2000 mt di dislivello, il "Medio" con 107 km e il percorso "Corto", un'a bella escursione di circa 60 km
Fra i partecipanti del Ciclo Delta 2.0 in 20 al bivio, hanno svoltato a destra scegliendo il percorso più lungo e, nell'ordine di classifica, sono stati:
ALESSANDRO PERARO in 4h 24' 58" è giunto 243° e 53° di categoria, alla media 33,84 km/h. Stesso tempo per GAETANO LENTINI giunto 25° di categoria.
429° SIMONE NICOLASI in 4h 37' 00"
Sotto le 5h anche MAICOL FREGUIA e GIACOMO STOPPA in 4h 46' 48"
Mentre in 5h 02' 30" hanno concluso la prova MICHELE TANDIN e AMANZIO PELLIZZARI
Ha ottenuto un più che ottimo 11° posto di categoria FRANCESCA MOSCARDO concludendo la gara ( ... 150 km anche per la nostra Miss ) in 5h 07' 31" alla fantastica media di 29,27 km/h
E poi a seguire GIUSEPPE MIRIMIN, MICHELE BOSCOLO, VITO BELLUCO, ROBERTO MANTOVANI con MAURO GIORDANI, CLAUDIO BERGAMINI, FILIPPO MARCHESINI, FABIO PELLIELO, MAURO RUZZA, ARIANNA SELVATICO e MIRCO PADOVAN
Per quanto riguarda il percorso "Medio" il ciclodeltino più veloce è stato LUIGI VIVIANI giunto al traguardo dei 107 km in 3h 02' 00" , 31° di categoria, alla media oraria di 35,15; METELLO PREGNOLATO in 3h 02' 44", FEDERICO NEGRI 3h 05' 11"
E poi nell'ordine DIEGO TROMBIN, MASSIMO BOSCARATO, EMANUELE SCABIN, DENIS MARANGON, MICHELE SANDRIN, DAVIDE TOLOMEI e BARBARA BOVOLENTA, ANDREA SERGI, MICHELE ZERBIN, RINALDO SPADIN, DAVIDE PADOVANI, GIORGIO MANCINI, LAURO PAGANIN e ROBERTO SIVIERO
Infine TOMMJ ZAMBON avendo pochi km nelle gambe, ha scelto di fare il percorso Corto
Il "TRENO ARANCIO" del Ciclo Delta 2.0 domenica prossima 9 aprile, farà tappa a Taglio di Po, presso Cicli Viviani, per la "13' Fondo Delta del Po"


Dopo la gara svoltasi a Ca'Mello di Porto Tolle, a Concadirame c'era la seconda ed ultima prova del Campionato Provinciale MTB ACSI
La prova si svolgeva su di un percorso disegnato sull'argine dell'Adige, organizzata dalla società POOL BIKE di Rovigo;
un bel percorso con molti sali-scendi abbastanza impegnativi
Non potevano mancare di certo i colori nero-arancio del gruppo A.S.D. Ciclo Delta 2.0, i nostri portacolori hanno fatto incetta di Titoli Provinciali MTB ACSI
Nella categoria JUNIOR 2'serie BOSCOLO ANDREA da pochi mesi in sella alla bici,  ... bravissimo Forcola !
FREGUIA MAICOL ha primeggiato nella categoria SENIOR 1 di 1'serie, mentre SERGI ANDREA primo nella 2'serie
Nella categoria VETERANI 1 2'serie, ha conquistato la "maglia" di Campione Provinciale BOVOLENTA DAVIDE ... fratello della "nostra" BARBARA
Mentre nei VETERANI 2 di 1'serie, il vincitore del Titolo è stato NICOLASI SIMONE
Campione di 1'serie fra i GENTLEMAN è stato il nostro MIRIMIN GIUSEPPE gia' Campione Provinciale su strada lo scorso anno
Un super COTTI ENRICO è diventato Campione Provinciale GENTLEMAN 2 di 2'serie
Invece VERONESE PATRIZIO si è riconfermato campione fra i SUPERGENTLEMAN A di 1'serie
Nel gruppo del Ciclo Delta abbiamo pure la nostra "quota rosa" con la neo Campionessa
Provinciale SELVATICO ARIANNA salita sul gradino più alto fra le WOMAN B di 2'serie
UN "BRAVI" E UN "GRAZIE" A TUTTI I PARTECIPANTI CICLODELTINI


26 MARZO GF Dell'Argentario




ALCUNE FOTO

Iniziamo con i ringraziamenti alla società ospitante, il "Sorriso Bike Team" che ha organizzato un'ottima manifestazione fra le foci dell'Adige e quella del fiume Brenta.
Partenze in griglie, divise per "categorie", con intervalli di 1 minuto, dopo 10 minuti c'è stata la partenza dei "cicloturisti"  
Il gruppo A.S.D. CICLO DELTA 2.0 ha risposto, come meglio non poteva, oltre a 9 soci che hanno scelto l'agonismo in 35 hanno optato per la Cicloturistica
Il percorso era di circa 45 km fra strade di campagna, argini, qualche rampa, un bel tratto nello stupendo Bosco Nordio,
e prima del traguardo, un passaggio sul bagnasciuga della spiaggia
Grandissima la "nostra" BARBARA che anche nella gara di oggi, ci ha regalato un esaltante podio e
MAICOL  4° posto nella gara di oggi, si merita un applauso
A completare la lista dei nostri Agonisti c'erano il Presidente RINALDO, FEDERICO, FILIPPO, MARCO, GIMMY e i 2 cognati DAVIDE
Fra i Cicloturisti chi ha scelto di partecipare con lo vero spirito di cicloturista ... ma tutti hanno concluso la manifestazione soddisfatti
E non siamo ritornati a casa a "mani vuote" perchè il gruppo CICLO DELTA è risultato il gruppo più numeroso, ed è stato premiato con una bici elettrica
Ottimo il "terzo tempo" con lo staff della "sagra del pesce" di Chioggia che,
con "spaghetti alle vongole" e "pioci e bibarasse" ha riempito le tavole  di ciclisti e parenti presenti alla manifestazione
Ora il Ciclo Delta attende gli amici del Sorriso Team, alla Cicloturistica 13' FONDO DELTA DEL PO con partenza da CICLI VIVIANI a Taglio di Po, il 9 aprile



19 MARZO G.F. D. CASSANI

IL CICLODELTA 2.0  
  presente


26 FEBBRAIO


 
Alla prima Granfondo stagionale  in terra ligure, il gruppo CICLO DELTA 2.0 non poteva mancare !
GF LAIGUEGLIA prima prova valida per il circuito del PRESTIGIO 2017 alla quale il TRENO ARANCIO vi ha partecipato con 4 soci
Oltre al "nostro" collaudato SIMONE NICOLASI, già più volte premiato con il Prestigio,
dobbiamo aggiungere il socio new entry FABIO PELLIELO
ARIANNA SELVATICO e FRANCESCA MOSCARDO, bravissime entrambe
UN GRAZIE DI CUORE ai NOSTRI PORTACOLORI

5  MARZO  
Giornata esaltante per il gruppo CICLO DELTA !
Due manifestazioni internazionali, hanno visto la partecipazione dei nostri portacolori, con più che buoni risultati.
Dalla città di Ferrara, era in programma la partenza della GRANFONDO DEL PO;  la partenza è stata bagnata e molte sono state le cadute.
L'applauso più grande se lo prende MIRIMIN GIUSEPPE che si è classificato al 82' posto assoluto, 3° di categoria.
Benissimo anche LENTINI GAETANO, che al suo primo anno sul "treno arancio", nella 1' granfondo stagionale ottimo 7° di categoria, 82° posto assoluto a soli 7'27" dal 1' classificato, mentre
STOPPA GIACOMO, NEGRI FEDERICO e FREGUIA MAICOL hanno concluso la gara in 3h 28' , in 3h 34' ha concluso la gara BERGAMINI CLAUDIO
Nel percorso corto hanno portato a termine la prova, nell'ordine BELLUCO VITO in 2h11'27" COTTI ENRICO e TROMBIN DIEGO insieme fino sul traguardo, in 2h17' mentre in 2g26' ha chiuso la gara SERGI ANDREA
In terra toscana, a Siena, dopo i professionisti in gara sabato, si correva "LE STRADE BIANCHE" per Cicloturisti ... con Cancellara Fabian ...
La "nostra" BOVOLENTA BARBARA con il coach TOLOMEI DAVIDE hanno voluto partecipare ad una novità per il nostro gruppo, dove non bisogna aver paura di sporcare la propria bici,
Barbara è giunta al traguardo in 3h25'52" classificandosi al 12° posto di categoria ... MITICI i coniugi TOLOMEI

      Partenza con il botto per il TRENO ARANCIO della società deltina A.S.D. CICLO DELTA 2.0
La 1' edizione della Golenalonga del Po, organizzata dalla società ASD Pontecchio Bikelife ha richiamato molte decine di bikers provenienti da tutta la provincia di Rovigo ma anche dalle province limitrofi
La giornata soleggiata di sabato aveva illuso gli iscritti, tutti convinti in una domenica altrettanto primaverile; purtroppo la nebbia scesa nella notte, nelle prime ore della giornata, non si è diradata e alla partenza, il termometro segnava ancora 0 °C
La manifestazione proponeva una prima parte del percorso su tratti arginali e di campagna, ad andatura "tranquilla" . Un percorso adatto a tutti i ciclisti, più o meno allenati, di 20 km fino a Crespino dove era pronto un  ristoro per i cicloturisti iscritti al Raduno
Solo pochi minuti di pausa prima di dare il "via" alla seconda parte della manifestazione: la vera gara MTB di 30 km con tratti arginali e segmenti in golena del Po.
Il gruppo A.S.D. CICLO DELTA ha risposto alla grande all'invito di partecipare alla manifestazione; la "macchia" arancio si è fatta notare fin dalla partenza.
Ma il "treno arancio" non è andato in trasferta fino a Pontecchio solamente per fare da comparsa, ha cercato ed ottenuto i primi risultati prestigiosi della stagione appena iniziata.
Ottimo il podio ottenuto dal nostro Maicol Freguia, che per tutta la lunghezza della gara, se l'è giocata con i più forti. A dir poco sorprendente il podio conquistato da Michele Zerbin.
Fra i giovani, un'applauso è doveroso farlo al nostro giovane campione Giacomo Stoppa che quest'oggi è salito sul suo primo podio stagionale dando dimostrazione a tutti della sua potenza sulla bici. Bravo pure Andrea Boscolo Forcola, biker da soli 5 mesi ma capace di dare del filo da torcere a molti suoi coetanei più esperti nelle competizioni.
Non possiamo chiudere senza elogiare per l'ennesi volta, la "nostra" mitica Barbara Bovolenta che nella fredda mattinata di Pontecchio, ha superato ogni più roseo pronostico, conquistando il 1° posto assoluto donne

Il TRENO ARANCIO ormai non si ferma più, ma è pronto per una stagione 2017 ne siamo certi, ricca di risultati eccellenti.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu